Dimmi che meta scegli e ti dirò che viaggiatore sei

Divertissement da ombrellone (o da pausa in rifugio o da break in un parco in città o… da qualunque posto tu sia in questo momento)!

Non esiste la vacanza per tutti. Oggi i turisti cercano un posto dove vivere esperienze in linea con i propri desideri più profondi e il proprio stile di vita, un luogo dove poter esprimere se stessi.

Scegli la tua meta preferita tra le quattro raccontate nel post di oggi e scrivici se corrisponde al tuo profilo di viaggiatore!

Destinazione n.1: i masi di qualità         

Rotta verso l’Alto Adige, dove i masi ristrutturati rappresentano un modello di accoglienza rurale che non ha eguali. Alcuni sono progettati per essere delle vere e proprie isole di benessere: ma come scegliere? Il circuito Gallo Rosso riunisce 1.600 agriturismi sudtirolesi: tra questi ne ha individuati alcuni che offrono servizi particolari: i “masi della salute”. Luoghi dove praticare tonificanti bagni di fieno o di latte, sperimentare massaggi, maschere di bellezza, cure disintossicanti, settimane del digiuno, cure dell’uva, Kneipp e idroterapia, o dedicarsi a piacevoli esercizi di rilassamento. Agriturismi che naturalmente propongono genuine golosità di propria produzione, come frutta, verdura, burro, marmellata, miele e formaggio. Alcuni masi si rivolgono in particolare alle persone che soffrono di allergie: posti dove la fioritura è breve e monitorata costantemente, l’acqua è più pura, i locali anallergici, i materiali da costruzione salubri e, ovviamente, il fumo bandito.

Destinazione II: la Francigena in bike

Non tutti sanno che la Via Francigena, sul territorio italiano, è in linea di massima interamente percorribile con una bicicletta da turismo: il percorso per le due ruote, lungo 1.027 chilometri, è stato completamente mappato. Si parte dal Colle del Gran San Bernardo, in Valle d’Aosta, e si arriva a Roma, spezzando il viaggio in 23 tappe da circa 45 chilometri l’una, seguendo l’itinerario pensato da Sloways. Troppo impegnativo? Potete sceglierne anche solo uno, lasciandovi ispirare dal sito. Consultando www.viafrancigena.bike/it si possono scaricare gratuitamente le mappe e le tracce Gps, oppure caricare gli itinerari direttamente sul telefono. Tutti però possono contribuire a una sorta di narrazione collettiva, personalizzando il percorso anche con immagini del proprio viaggio, caricando tutto su una cartina interattiva.

Destinazione III: le cronache di Narni

Narni è un borgo umbro vecchio di 3.000 anni arroccato su una collina, in bilico tra fantasia e realtà. Il nome ricorda qualcosa? È il luogo che ha ispirato a C.S. Lewis Le cronache di Narnia, dal nome romano della città. Un vero e proprio tuffo nella storia. Il leone in pietra di Palazzo Eroli ricorda uno dei protagonisti del racconto. All’interno della struttura si trova “Un Museo a misura di bambino”, dedicato alla Narnia romana, al medioevo e all’arte locale dalla preistoria ad oggi. Affascinante anche la visita alla Narni sotterranea, attraverso un antico convento, l’acquedotto romano, le segrete dell’inquisizione e una prigione. Alla Rocca di Narni invece è stato aperto un parco tematico medievale, con tre tipi di visite guidate rivolte a bambini di età differenti. I piccoli visitatori dovranno liberare un principe da un incantesimo, un’impresa da veri cavalieri.

 Destinazione IV: i giardini del vino

Era uno dei luoghi preferiti della Principessa Sissi. Castel Trauttmansdorff, vicino a Merano, custodisce un giardino botanico di 12 ettari, con numerose varietà di piante originarie da ogni angolo del mondo. Un luogo magico, al centro di Giardini & Vino, un festoso appuntamento enogastronomico. Ogni giovedì di agosto, settembre e ottobre, dalle 14.00 alle 18.00, i visitatori sono invitati a partecipare a un tour del giardino botanico seguito da un trasferimento a Castel Katzenzungen per ammirare le vigne e assaggiare il vino, prodotto in piccolissime quantità, proveniente dalla vigna “Versoaln”. Dai grappoli d’uva dell’antica vite – tra le più grandi e annose esistenti – che cresce rigogliosa da oltre 350 anni, e che occupa oltre 350 metri quadrati di pergolato, si ottengono appena 400 bottiglie del pregiato vino bianco. Un nettare preziosissimo, accompagnato da specialità gastronomiche locali.

Che viaggiatore sei?

Hai scelto la prima destinazione? Senza dubbio sei un Wellness addicted

Il fattore che fa la differenza nelle tue scelte di viaggio è lo stare bene. Benessere che parte innanzi tutto dal fisico, e che quindi porta alla ricerca di servizi (anche innovativi e divertenti) specificatamente pensati per rigenerarsi e rimettersi in forma. Su questo aspetto sei aggiornatissimo e, diciamolo, ti piace in qualche modo essere un “cacciatore di tendenze”. Ma benessere per te è anche benessere mentale – il relax consapevole prima di tutto – e non può mancare ovviamente quando ci si siede a tavola. Prendersi cura di se stessi parte infatti da ciò che si mangia: per questo, genuinità e tracciabilità dei prodotti sono in cima alla tua “lista della spesa”.

Non hai resistito al fascino di Narni? Sei dolcemente affetto da sindrome di Peter Pan (o hai piccoli Peter Pan al seguito)

Non hai mai abbandonato il “fanciullino” che è in te. Anzi lo custodisci con affetto e lo nutri, soprattutto in vacanza. La tua fantasia è vivacissima e bisognosa di essere sempre stimolata, per questo cerchi luoghi speciali che sappiano catturarti con un pizzico di magia.

Hai scelto la Francigena in bike? Sei sportivo, certo, ma molto altro ancora…

Per te lo sport è un fine, ma anche un mezzo. Mezzo di scoperta e anche di “formazione”. Non c’è vacanza che si rispetti senza la giusta dose di attività fisica, ma facendo sport vuoi tenere bene allenata anche la mente a conoscere e imparare nuove cose, percorsi, tracciati, strade che raccontino storie, antiche magari, e sempre affascinanti.

La quarta destinazione vince su tutte? Sei ovviamente un “Gastronauta”

Come insegna Davide Paolini, il motore della tua recherche, anche in viaggio, è il cibo. Quello buono, che sa essere cultura, territorio, raccolto e racconto, scienza e, ovviamente, piacere. Hai un animo ricercato, costantemente attratto dal bello e dal buono. Molte delle tue scelte in generale sono dettate da questioni di gusto.

Hai trovato il giusto match?

Condividi su:

Lascia un commento