RICETTE DI BENESSERE: OTTOBRE

PULEDRO CON RAPA, MELA ED ERBETTE DEL LATEMAR

Omaggio autunnale del nostro chef Pietro Pellegrin a un alimento dalle origini povere, ma ricco di buone proprietà come la rapa e a una carne particolarmente consigliata ai bambini e agli sportivi, per le quantità di ferro e vitamina B12 e il basso contenuto di lipidi e colesterolo.

rapa-bianca-fiemme

L’INGREDIENTE DEL MESE: LA RAPA

Benefici e proprietà

  • È un alimento ricco di clorofilla e vitamine (A, B e Acido Folico), in particolare sembra contenga più vitamina C delle arance
  • È ipocalorica: 100 gr di rape hanno circa il 90% di acqua e un 10% di glucidi, proteine e sali minerali
  • Non contiene glutine, è quindi perfetta anche in caso di celiachia
  • Ha proprietà disintossicantigrazie alla presenza di zolfo, molto utilizzato nella medicina naturale e nella medicina cinese
  • È antiossidante, grazie alla ricchezza di flavonoidi come la quercitina
  • È un antinfiammatorio naturale utile per ascessi, faringiti, cistiti e capace anche di rinforzare la mucosa dello stomaco
  • Grazie alla notevole quantità di sostanze fitochimiche, esplica un potere di attenuazione del rischio carcinogenico
  • Come altre crucifere, ha proprietà utili ad abbassare il livello di colesterolo e contribuisce al buon funzionamento del sistema immunitario.

IL PIATTO DI OTTOBRE

ricetta ottobre chef pellegrin

Medaglione di puledro marinato alla mela con rapa
e profumo di erbe del Latemar

Ingredienti:
300 gr di lombo di puledro
Brandy qb
olio di oliva extravergine qb
sale e pepe
Ginepro in bacche e aghi
estratto di mela naturale 200 gr

Per la spuma:
1 albume
6o gr d’acqua
60 gr di erbette di montagna sbollentate e frullate

Per la crema di rape bianche:
2 patate
1 rapa bianca
1/2 cipolla
latte qb

Marinare il puledro con il ginepro e l’estratto di mela per una notte così da rendere più amabile la carne. Tagliare a medaglione il lombo, rosolarlo e sfumarlo con il Brandy, quindi insaporire con sale e pepe. Lavare e tagliare le cipolle, le patate e la rapa, rosolare e lasciare cucinare con latte ed acqua. A cottura ultimata, lasciare asciugare per ottenere una crema più densa e passare il tutto al setaccio. Sbollentare e frullare le erbette con acqua e albume e, con l’aiuto di un frullatore a immersione e un recipiente stretto, emulsionare fino ad ottenere una spuma densa. Adagiare il medaglione sopra un letto di crema e un cucchiaio di spuma, aggiungendo qualche cubetto di rapa lessata.

Avete bisogno di qualche consiglio?
Il nostro chef Pellegrin è a vostra disposizione, scriveteci!

Buon appetito!

Condividi su:

2 comments

  1. Wow, una ricetta con il puledro. Veramente difficile da trovare. Non vedo l’ora di provarla ma sicuramente sarà meglio farla cucinare allo Chef Pellegrin! Complimenti

    1. Grazie! Eh, sì il nostro chef è sempre alla ricerca di soluzioni da proporre anche per una cucina che sia possibile riprodurre anche a casa! Sarà felice di sapere che sono arrivati questi apprezzamenti! Grazie e buona giornata!

Lascia un commento